IL MAL DI PANCIA NEL NEONATO

Ciao a tutti,
Nei primi periodi dell'allattamento si può verificare nel neonato una eccessiva produzione di gas nell'intestino. Questo fenomeno si manifesta con un pianto improvviso e irrefrenabile del neonato ad un'ora circa dalla poppata, notevole stato di agitazione che si alterna a periodi di tranquillità ed eventuali emissioni d'aria (coliche gassose)
Mal di pancia nel neonato ( coliche gassose, cause e rimedi ) bambinimamme.blogspot.itIl neonato durante le crisi di pianto tende a contrarre le gambe, tirandole verso l'addome, le crisi si presentano soprattutto di sera.

Tale sintomatologia è dovuta all'incapacità di
una buona deglutizione (il neonato introduce con la suzione una discreta quantità d'aria nello stomaco) e ad un'eccessiva quota di lattosio ( sopratutto nel latte artificiale) che causa fermentazione intestinale con produzione di gas.

La situazione generalmente migliora con il tempo, a partire dal terzo mese fino a cessare del tutto di solito con lo svezzamento.
La cosa comunque non deve allarmarci in quanto le coliche  non interferiscono con la normale crescita del neonato. 
Mal di pancia nel neonato ( coliche gassose, cause e rimedi ) bambinimamme.blogspot.itNel lattante la digestione è sempre un po' lenta e difficoltosa poiché oltre ad avere una forma leggermente più rotondeggiante rispetto all'adulto, lo stomaco del neonato non ha quelle contrazioni toniche che favoriscono la digestione e i movimenti peristaltici sono piuttosto deboli, specie nei primi mesi di vita. 

Lo stomaco del neonato impiega qualche ora a svuotarsi completamente.
Altre possibili cause delle coliche nel neonato sono da ricercarsi nelle allergie alimentari (reazione allergica alle proteine del latte vaccino), i problemi gastroenterici, i fattori ambientali (esposizione a fumo di sigaretta) e comportamentali.
Anche un livello di stress elevato, dovuto ad ansietà nei genitori o problemi familiari, sembra concorrere alla formazione delle coliche gassose.
Come sostiene il pediatra americano Morris A. Wessel, il pianto da "colichetta" si riconosce con la regola del tre, tre ore al giorno, per tre giorni alla settimana, per almeno tre settimane.

Non esiste attualmente un rimedio valido per tutti i neonati, ma possiamo provare con alcuni medoti:

  • Tenere il neonato in posizione eretta per almeno mezz'ora dopo la poppata, cercando di favorire l'emissione di aria;
  • Evitare poppate troppo abbondanti e frequenti;
  • Massaggiare il pancino del bambino con movimenti circolari in senso orario, oltre che favorire l'eliminazione del gas intestinale, crea un momento di intimità tra genitore e bambino;
  • In ambito fitoterapico alcuni bambini trovano sollievo con l'assunzione di camomilla, finocchio e melissa;
  • In caso di allattamento al seno, una dieta materna quasi priva di latte, soia, arachidi, frutti di mare e uova, in alcuni casi può risultare lenitivo per il neonato.
L'ambiente in cui si trova il neonato è molto importante, cercate di mantenere la stanza con luce soffusa e magari una musica dolce di sottofondo. 

Mal di pancia nel neonato ( coliche gassose, cause e rimedi ) bambinimamme.blogspot.itA livello farmacologico vengono utilizzati farmaci anticolinergici, come la diciclomina o dicicloverina, che naturalmente possono presentare effetti collaterali quali sonnolenza, diarrea o stitichezza.
Il mio consiglio è di ricorrere alla terapia farmacologica solo nei casi gravi, dopo esservi consultati con il vostro pediatra. 

Un ultimo appunto, da studi effettuati presso l'ospedale Regina Margherita di Torino, sembra che si possano ottenere buoni risultati con i probiotici. (trovate l'articolo qui).
Kiss by Demetra