GRAVIDANZA FISIOLOGICA

GRAVIDANZA FISIOLOGICA di bambinimamme.blogspot.itCiao a tutte, ritengo che la gravidanza sia un momento speciale per ognuna di noi e che va vissuta in base alle proprie sensazioni e al proprio istinto.
La gravidanza non è una malattia, anzi è un evento naturale.
Ho detto malattia perché oggi sempre più si ricorre alla medicalizzazione della gravidanza anche la dove non è necessaria.
L'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha sviluppato il concetto di "presa in carico a seconda del grado di rischio", dividendolo in tre fasce:

  1. "Assistenza prenatale di base" (per tutte le donne)
  2. "Assistenza addizionale" (in caso di complicanze o patologie moderate)
  3. "Assistenza specializzata ostetrica e neonatale" (in caso di complicanze o patologie severe)
L'Assistenza addizionale e quella specializzata ostetrica e neonatale può essere necessaria nei seguenti casi:

  1. Ipertensione preesistente alla gravidanza
  2. Diabete mellito
  3. Patologie cardiovascolari
  4. Tromboembolie pregresse e/o trombofilia nota
  5. Emoglobinopatie
  6. Difetti congeniti della coagulazione e diatesi emorragica
  7. Patologie renali e urologiche
  8. Patologie croniche dell’apparato respiratorio
  9. Patologia autoimmune e sindrome da anticorpi antifosfolipidi
  10. Patologie epatiche
  11. Patologie endocrine
  12. Patologie oncologiche
  13. Patologie psichiatriche e/o neurologiche in trattamento
  14. Patologie genetiche familiari
  15. Patologie infettive croniche (HIV, HCV, HBV, Tubercolosi, Sifilide)
  16. Assunzione cronica di farmaci
  17. Abuso di sostanze (incluso alcool)
  18. BMI (Body Mass Index [peso (kg)/altezza (m)2 ]) inferiore a 18 kg/m2 o superiore a 35 kg/m2 
  19. Precedente morte endouterina o neonatale
  20. Precedenti malformazioni fetali/neonatali
  21. Aborti ricorrenti (maggiore o uguale a tre)
  22. Precedente neonato con peso alla nascita <2500gr
  23. Precedente neonato con peso alla nascita >4500gr
  24. Ipertensione o preeclampsia / eclampsia / s.HELLP nella precedente gravidanza
  25. Pregresso parto pretermine
  26. Pregresse patologie placentari
  27. Pregressa isoimmunizzazione
  28. Malformazioni uterine e/o miomi
  29. Pregressa chirurgia uterina (conizzazione, resezione di setto uterino, pregresso TClongitudinale sul corpo dell’utero)
  30. Pregresso cerchiaggio cervicale
  31. Gravidanza multipla
  32. Età materna <16 anni o >40 anni
  33. Pressione diastolica uguale o maggiore a 90 mm/Hg
  34. Sindrome da iperstimolazione ovarica in PMA
GRAVIDANZA FISIOLOGICA di bambinimamme.blogspot.itIn caso di gravidanza non a rischio e senza complicanze invece l'assistenza prenatale di base è la più indicata ed è fornita dalle ostetriche, consultori e medici di base. E' possibile farsi seguire per tutta la durata della gravidanza da un'ostetrica (mediacal-led model) o da un gruppo di ostetriche (midwifery-led model) che in quanto professioniste della salute e donne possono occuparsene al meglio.
L'ostetrica ha piena autonomia per quanto riguarda la diagnosi e l'assistenza alla gravidanza, l'assistenza al travaglio, al parto e al puerperio normali, incluse le cure del neonato.
L'ostetrica effettuerà prima un anamnesi e una visita per la valutazione dello stato di salute generale, per poi programmare le indagini di screening prenatale, naturalmente provvederà lei stessa ad indirizzarvi verso un assistenza addizionale in caso si presentino problemi o rischi per la gravidanza stessa.

Anche se non c'è un numero esatto di visite previste durante la gravidanza, perché ogni caso differisce dall'altro e quindi è il professionista che vi segue a decidere, in linea di massima dopo la prima visita di solito si raccomandano controlli:
  • ogni 4-5 settimane fino a 30° settimane;
  • ogni 2 settimane dalla 30° alla 36° settimana;
  • ogni settimana dalla 36° fino al parto.
La cosa più importante è ricordare che la gravidanza non è una malattia, è un evento naturale che dobbiamo vivere con gioia e consapevoli di poterla affrontare con tranquillità, non facciamo si che la gravidanza diventi una malattia psicosomatica. Una dieta equilibrata, un'attività fisica moderata, visite ostetriche accurate, esami di laboratorio e ecografie di protocollo sono tutto ciò di cui abbiamo bisogno in caso di gravidanza fisiologica.
Concludo, così come ho aperto questo post, la gravidanza è soggettiva e ognuna di noi la deve vivere a modo suo, quindi il mio consiglio è di seguire il vostro cuore e il vostro istinto e farvi seguire da chi più vi ispira fiducia. 
Baci a tutte Demetra